Cambiamo la nostra spesa e (s)cambiamo il mondo

Cambiare la nostra spesa e (s)cambiare il mondo: è questa la proposta che il movimento del commercio equo sostiene con la sua azione quotidiana per cambiare le vecchie abitudini e creare una relazione virtuosa e paritaria con i produttori del Sud del mondo e con l'ambiente.
Perché lo scambio, che è l'atto alla base di ogni commercio, non è solo il passaggio di un prodotto da una mano a un'altra in cambio di denaro, ma può rappresentare una occasione per aprire uno spiraglio di conoscenza e di incontro con un'altra realtà, con altri uomini e donne e con un altro modo di vivere per costruire un futuro più giusto per tutta l'umanità.

E dall'8 maggio 2010 - giornata mondiale del commercio equo e solidale - fino alla fine del mese le botteghe che aderiscono a Ctm-Altromercato, oltre a organizzare incontri, cene e feste nell'ambito della campagna Diritto al cibo, per continuare a parlare di produttori del Sud del mondo e di sovranità alimentare, di biodiversità e salvaguardia delle tradizioni alimentari, propongono a tutti i consumatori di diventare protagonisti del cambiamento.

(S)cambia la tua spesa
Fino alla fine del mese di maggio vieni a trovarci in bottega, acquista un prodotto del commercio equo e solidale e riceverai in omaggio la spilla Io scambio il mondo.
Se raggiungerai i 10 euro di spesa riceverai anche una cartolina per partecipare al concorso "Chi scambia il mondo... trova un tesoro" e potrai partecipare all'estrazione per vincere un viaggio per due persone in Messico presso il produttore fair trade di caffè Uciri.

(S)cambia la tua cena
Partecipa a una cena organizzata presso i ristoranti che aderiscono al Circolo del Cibo, dove potrai trovare anche piatti cucinati con i prodotti del commercio equo, e riceverai, fino alla fine del mese di maggio, la cartolina per partecipare al concorso "Chi scambia il mondo... trova un tesoro".

Quattro proposte concrete per (s)cambiare la nostra quotidianità con una nuova possibilità di rendere il mondo migliore...

Acquistare prodotti che aiutano la biodiversità
Perché la biodivesità agraria (e non) sta scomparendo dal nostro pianeta.
La sua salvaguardia è fondamentale per la tutela delle diverse specie che permettono di mantenere intatta la ricchezza fornita all'uomo dal pianeta in cui vive e a ognuno di noi di avere un'alimentazione sana e varia.
La biodiversità protegge da sempre l'agricoltura e la sicurezza alimentare perché, attraverso la diversificazione delle colture, i raccolti sono meno a rischio.
Inoltre restituisce ai contadini il loro ruolo tradizionale, mettendoli in grado di coltivare, accanto a ciò che producono per il mercato, anche ciò che serve alla loro alimentazione.


 photo credit: davidsilver via photopin, cc


Acquistare prodotti biologici
Vuol dire scegliere di gustare prodotti coltivati nel rispetto dell'ambiente e dell'uomo che li lavora.
Significa scegliere gli alimenti di stagione e decidere quindi di cibarsi seguendo i ritmi della natura, proteggendosi da pericolose carenze nutrizionali.
I prodotti biologici sono quelli coltivati e trasformati con metodi totalmente naturali, mantenendo inalterato l'equilibrio tra sali minerali, vitamine e proteine, che sono per noi gli elementi nutrizionali essenziali.

Usare acqua del rubinetto
Anche l'acqua, così come il cibo, è vita.
Dove non c'è acqua non può esserci vita: è un bene dal valore inestimabile e del quale tutti hanno il medesimo diritto.
Per questo ti suggeriamo di farne un uso responsabile, di non sprecarla e di non comperare quella in bottiglia.
Preferisci l'acqua fornita dall'acquedotto della città in cui vivi, risparmierai e darai una mano all'ambiente.
Le proprietà dell'acqua che si trova nelle bottiglie, che noi paghiamo ben 300 volte di più, sono le stessse di quella che esce dai nostri rubinetti. Senza contare l'inquinamentoprodotto dalla realizzazione del materiale di imballaggio, di imbottigliamento e dal trasporto

Acquistare prodotti del commercio equo
Per aggiungere alla tua tavola il piacere di una cucina diversa, più buona di sapore e più ricca di saperi.
Acquistando i prodotti del commercio equo e solidale potrai conoscere più da vicino i nostri produttori, comprendere la realtà in cui vivono, essere partecipe di un nuovo modello di economia rispettoso dei diritti dell'uomo.
Sostieni i produttori del Sud del mondo e un sistema globale fatto di contadini proprietari delle loro terre, dotati di mezzi per coltivarle in armonia con l'ambiente e in grado di provvedere alla propria alimentazione e decidere in autonomia cosa produrre.

Tags: sovranità alimentare, commercio equo e solidale, Diritto al cibo, Biodiversità , Io scambio il mondo, Chi scambia il mondo... trova un tesoro, prodotti biologici, acqua del rubinetto