Dal patto federativo alla nuova struttura organizzativa

Mentre l'anno del decennale si chiude all'insegna dei profondi cambiamenti che trasformano il 2003 in un nuovo inizio per la Cooperativa, nei comuni della provincia si diffondono e si consolidano le esperienze di Fair Trade che ExAequo ha accompagnato e sostenuto nel corso degli ultimi anni.

Nell'ottobre del 2004 il rinnovo degli organi sociali diventa una importante occasione per ragionare sul futuro di ExAequo e, soprattutto, per consolidare e strutturare le relazioni con alcune associazioni che nel territorio provinciale hanno raccolto e sviluppato, con impegno ed entusiasmo, la proposta del Commercio Equo e Solidale.

Le associazioni "Percorsi di pace" di Casalecchio di Reno, "Mandacarù" di Castel San Pietro Terme e "Altreterre" di San Giovanni in Persiceto sono le prime realtà a cui viene proposto, dopo un lungo periodo di scambio e di collaborazione, un vero e proprio patto federativo, il cui significato va al di là del semplice aumento delle opportunità commerciali.
Obiettivo dichiarato della proposta è quello di rafforzare i legami con le realtà che operano nel territorio provinciale e promuovere, dove possibile, l'apertura di punti vendita, posizionando ExAequo come struttura di raccordo tra le cooperative sociali, le Botteghe del Mondo, i Gruppi di Acquisto Solidale, le organizzazioni di finanza etica e tutti i consumatori critici che stanno tentando di costruire reti di economia solidale sul territorio.

Il patto federativo si trasforma così in una partecipazione diretta alla gestione della Cooperativa da parte delle associazioni che gestiscono punti vendita dei prodotti di commercio equo in provincia, e un rappresentante di queste realtà viene candidato – ed eletto – all'interno del Consiglio di Amministrazione di ExAequo.

Al coinvolgimento e alla partecipazione nella struttura direttiva fa seguito anche una maggiore integrazione sul versante commerciale e operativo, e nel piano triennale di sviluppo 2006/2009 viene programmato anche il passaggio della gestione commerciale dei punti vendita a ExAequo, con l'obiettivo di semplificare l'attività amministrativa e consentire alle associazioni di concentrare la propria attività sul versante informativo ed educativo.

Tags: commercio equo e solidale, Cooperativa ExAequo, Percorsi di pace, Mandacarù, Altreterre, patto federativo