Solidale Italiano, un nuovo Commercio Equo

Nasce in Italia, all'interno del consorzio CTM-Altromercato, il nuovo marchio Solidale Italiano.

Dopo molte riflessioni sul significato di Commercio Equo e Solidale, il consorzio ha deciso di proporre per la prima volta prodotti che non provengono dal Sud del mondo, bensì da progetti di economia sociale nazionale.

Si tratta per ora di prodotti realizzati da cooperative che operano in realtà carcerarie o su terreni confiscati alla mafia. Per il futuro si sta pensando anche ad articoli di cooperative sociali nonché di realtà naturalmente disagiate, come le zone montane.

Potete quindi trovare nelle nostre botteghe quattro novità.

I Damotti e le Polentine sono golosità sfornate dalla Banda Biscotti, marchio legato al progetto di produzione di biscotti all'interno del laboratorio di pasticceria della Casa Circondariale di Verbania e della Casa di Reclusione di Saluzzo (Cuneo).

I Tozzetti sono invece confezionati dal laboratorio di pasticceria "Forno solidale" della Cooperativa Gulliver nella Casa circondariale di Terni.

Le mandorle da agricoltura biologica, infine, vengono tostate, salate e confezionate presso la casa circondariale di Siracusa, dove lavora la Cooperativa L'Arcolaio.

A breve troverete anche le olive verdi "Bella di Cerignola", raccolte e lavorate dalla Cooperativa Pietra di Scarto su terreni confiscati alla mafia.

Tags: commercio equo , Solidale Italiano Altromercato, realtà carcerarie , cooperative sociali , terreni confiscati alla mafia, Banda Biscotti, Cooperativa L'Arcolaio, Cooperativa Pietra di Scarto