Se dieci anni vi sembran pochi

Il 2003 è l'anno del decennale della Cooperativa.

Dieci anni di iniziative politico culturali e di crescita economica e commerciale hanno fatto di ExAequo un soggetto fortemente radicato nella realtà cittadina.
Per tutti quelli che hanno creduto e sostenuto questa impresa festeggiare tale traguardo è un risultato straordinario.
Al di là poi del valore simbolico di questo momento, il 2003 segna anche un cambiamento profondo nella vita di ExAequo e nello sviluppo del Fair Trade a Bologna.

La prima e più visibile novità è rappresentata dalla nuova bottega, che viene inaugurata il 15 novembre con una giornata di festa, con musica e interventi di artisti di strada per le vie del centro di Bologna.
Il sogno di un luogo più grande e accogliente per garantire dignità al lavoro dei produttori del Sud e dare maggiori opportunità di accesso al mercato per i prodotti del commercio equo e della cooperazione sociale diventa finalmente realtà.

Dopo più di due anni di ricerche e sopralluoghi, la scelta finale, imposta dai costi insostenibili del mercato dell'affitto, è quella di acquistare i nuovi locali, scommettendo sulle possibilità di crescita delle vendite e sul coinvolgimento dei consumatori e dei soci per aumentare le risorse interne – capitale sociale e autofinanziamento – con cui fare fronte all'investimento.

Durante la tradizionale festa di compleanno di ExAequo, tenuta in estate a Dulcamara sulle colline bolognesi, si conclude la consultazione tra i soci e viene approvato il piano economico finanziario richiesto da Banca Etica per la concessione del mutuo (400.000 euro), un piano che impegnerà la cooperativa fino al 2013.

Sul finire del 2003, assieme al trasferimento nei nuovi locali, giunge a conclusione anche il percorso – meno appariscente ma significativo sul versante politico – di trasformazione di ExAequo in cooperativa sociale, che rappresenta il riconoscimento, anche sul piano formale, della sua appartenenza al mondo dell'economia solidale.

Tags: commercio equo e solidale, Cooperativa ExAequo, bottega nuova